Allenamento Itinerante a Serrapetrona

ATTENZIONE: i bottoni di condivisione non vengono visualizzati perché richiedono l'uso di cookie di terze parti che non hai accettato

Se non vedi i commenti o i bottoni per condividere l'evento sul tuo profilo social, clicca qui

Allenamento Itinerante a Serrapetrona --- Serrapetrona - 6 dic 2015 - 09:30

BucaTerremoto_fbDomenica 6 Dicembre proponiamo ai nostri soci una semplice camminata nordica che da Villa d’Aria, una frazione di Serrapetrona, ci porterà a visitare la piccola chiesa della Madonna della Neve e visionare una strana formazione geologica detta ‘buca del terremoto‘.
Al ritorno, con l’ausilio di un esperto, entreremo nei segreti della Vernaccia di Serrapetrona doc in una cantina artigianale e leggeremo (Francesco) una selezione di versi dedicati alla Vernaccia e più in generale alla ‘Ars bibendi.
Per la partecipazione è necessario iscriversi entroMartedì 1 Dicembre utilizzando il modulo sottostante e specificando, nelle note, se si è intenzionati a restare all’aperitivo in cantina ed al pranzo in agriturismo (costo complessivo intorno ai 20€).
Per chiarimenti sul programma o informazioni ulteriori telefonare a Renato al numero .

Programma

  • Partenza: Civitanova Marche ore 08:15 parcheggio antistante la Pasticceria S. Marone
  • Partenza camminata nordica: 9:30
  • Visita alla cantina: 12:00
  • Pranzo: 13:30

Caratteristiche del percorso

Dislivello 200 mt circa – Distanza 9 km. circa.

Abbigliamento

Adatto al clima: giacca a vento, parapioggia, pile o felpa, cappello, guanti, scarponcini da trekking. Cambio completo da lasciare in auto.


Le foto


Geogranelli

buca del terremoto nordic walking Macerata

La Buca del Terremoto: ma non era un vulcano?!

Con l’allenamento itinerante del 6 Dicembre 2015 aggiungiamo, alle curiosità che ogni volta incontriamo sul nostro cammino, un altro interessante elemento geomorfologico: la Buca del Terremoto.
Nascosta nel bosco alle spalle del Monte di Colleluce, nei pressi di Monte d’Aria, si trova una depressione del terreno circondata da verticali pareti di roccia rossa, il cui fondo accidentato è ricoperto da foglie e rami. Pur trovandosi in un luogo anonimo e poco visibile, la particolarità di trovarla in un punto in cui non ce la si aspetta ha fatto sì che essa entrasse sia nella tradizione popolare che nella cartografia ufficiale.dav
Infatti, la denominazione ‘Buca del Terremoto‘ è segnalata come termine toponomastico nelle Tavolette a scala 1:25.000 dell’IGM (Istituto Geografico Militare), posizionata a 782 m sul livello del mare. Anche nell’angolo in alto a sinistra, proprio sul bordo, della Carta Tecnica Regionale della Regione Marche (Sezione 313030 Serrapetrona) alla scala 1:10.000, è disegnato un piccolo cerchiolino che indica la presenza della depressione con associato il toponimo.
Spesso la toponomastica include nei suoi nomi l’eredità di credenze e racconti popolari. Anche in questo caso, il nome ‘Buca del Terremoto‘ trasporta in sé la tradizione e la leggenda come risultato di racconti popolari tramandati oralmente di generazione in generazione. Nonostante l’esplicito riferimento al terremoto, che riporterebbe ad un verosimile cedimento del terreno durante uno dei sismi della lunga serie del XVIII secolo (con maggior riferimento a quello del 1799), la tradizione tramanda la credenza che la ‘Buca’ fosse il cratere di un antico vulcano che faceva coppia con un altro a Caldarola. Si narra che lepri inseguite nelle battute di caccia cadessero dentro la Buca senza più uscirne, che anche un cane vi fu gettato dentro e dopo un po’ non lo si sentì più abbaiare; sassi legati a gomitoli venivano calati senza mai toccarne il fondo.
La credenza che alcuni luoghi delle Marche fossero antichi vulcani spenti è più diffusa di quel che si pensa. Recentemente mi è capitato di sentire abbinare questa origine al Monte Vettore e al Monte dell’Ascensione, con riferimento per quest’ultimo come causa della bontà delle sue castagne.
Ma i nostri walkers ormai sono espertissimi nel riconoscere nelle pareti rosse che affiorano ai bordi della Buca la formazione geologica della Scaglia Rossa e sanno che essa è una roccia sedimentaria marina e quindi formatasi sul fondo del mare.
Purtroppo la Buca ha conosciuto anche l’incuria di chi non ha rispetto del territorio in cui vive, essendo testimone di chi abbandona immondizia e resti di pic-nic. Per questo il cammino ci aiuta anche a sentire i luoghi che visitiamo più nostri e a sentirci custodi della loro preservazione.
Si ringrazia la Dott. Viviana Castelli (ricercatrice INGV) per il reperimento delle fonti storiche.

Per approfondire

  • La buca del terremoto, Paciaroni R., in “L’Appennino Camerte”, n. 1 del 3 gennaio 1981, p.4.
  • Il terremoto del 1703 nel Sanseverinate, Paciaroni R., in Proposte e Ricerche, 13, Università degli Studi di Urbino, 1984.
  • Carta Tecnica Regionale, 1:10.000, Regione Marche, Ufficio Cartografia e Informazioni Territoriali.
  • Tavolette 1:25.000, Istituto Geografico Militare.

nordic walking serrapetrona

Pubblicato in
3 commenti su “geogranelli buca del terremoto
  1. Stefano Vesprini Stefano Vesprini scrive:

    Un sentito ringraziamento và a chi a reso possibile questa splendida giornata. Grazie a voi

  2. Rosanna Monteverde scrive:

    Grazie x la bella giornata….come sempre tuto organizzato nei minimi particolari! Non ci siamo fatti mancare nulla…bel tempo, percorso con magnifici scorci …a contatto con la natura…visita alla cantina con pillole di storia e cultura, grazie a Francesco….
    Il tutto coronato da un buonissimo pranzo

  3. Renato Vita Renato Vita scrive:

    Meteo, natura, note geologiche, il ‘Castello’, la sua Vernaccia i versi del nostro ‘Sommo’ ci hanno fatto giostrare tra cultura enogastronomia e attività fisica in relax e se aggiungiamo la piacevole compagnia, a tavola e non, di tutti i partecipanti delle Asd NW Green e Valli della Marca, a cui vanno i nostri ringraziamenti, completiamo il mix di una giornata il cui ‘equilibrio’ rasenta la perfezione.
    A presto.

Lascia un Commento

Calendario Eventi
<<dic 2018>>
LMMGVSD
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Ultime Notizie

  • 10/11/2018 --- Lezione Itinerante nella Riserva del Monti San Vicino e Canfaito (leggi)
  • 10/11/2018 --- Corso Base a Civitanova Marche (leggi)
  • 22/10/2018 --- Lezione itinerante nel Montefeltro (leggi)
  • 21/10/2018 --- Mezza maratona città di Ancona (leggi)
  • 10/10/2018 --- Foto da Race & Challenge a Mantova (guarda)
  • 06/10/2018 --- Corso Base a Porto S.Giorgio (leggi)
  • 06/10/2018 --- Corso Base a Civitanova Marche (leggi)
  • 06/10/2018 --- Foto dalla passeggiata nei Luoghi del Silenzio (guarda)
  • 05/10/2018 --- Convegno "Nordic Walking – Solidarietà Sport e Salute" (leggi)
  • 05/10/2018 --- Race & Challenge a Mantova (leggi)

Ultimi Commenti
ScuolaItaliana